La Resistenza italiana > Comitato di Liberazione Nazionale - CLN > Le formazioni partigiane

Giustizia e Libertà

10 Gennaio 2011 — aggiornato il 16 Giugno 2016

Altri articoli in questa sezione

  • Brigata Maiella

    La Brigata Maiella, o Gruppo Patrioti della Maiella, è una formazione partigiana abruzzese, il cui nome deriva dall'omonimo massiccio montuoso. L'avvocato Ettore Troilo ne è il comandante e Domenico Troilo ...
  • Garibaldi

    Le brigate d'assalto "Garibaldi" sono formazioni promosse dal e legate al PCI; ciononostante, vi militano anche esponenti di altri partiti del CLN, soprattutto socialisti, azionisti e cattolici, nonché autonomi e ...
  • Fiamme Verdi

    Le Brigate Fiamme Verdi sono formazioni partigiane di ispirazione cattolica, talvolta direttamente guidate dalla Democrazia Cristiana. Nascono, nel novembre 1943, in provincia di Brescia, su iniziativa del tenente degli alpini ...
  • Matteotti

    Le Brigate Matteotti sono formazioni legate al Partito Socialista Italiano di Unità Proletaria (PSIUP). Dopo gli scontri di Porta San Paolo a Roma (10 settembre 1943), viene organizzato il “centro ...
  • Brigate Osoppo

    Le formazioni Osoppo nascono il 24 dicembre 1943 presso la sede del seminario arcivescovile di Udine, su iniziativa del CLN provinciale. L'area del Friuli, come il resto della regione, è ...
  • Bruzzi-Malatesta

    Le brigate "Bruzzi-Malatesta", di ispirazione anarchica, operano principalmente a Milano e in Lombardia, nella Lomellina, e in Val Trompia, e in alcune valli del Veneto. Prendono il loro nome, oltre ...
  • Formazioni Autonome

    Le formazioni autonome sono reparti partigiani non formalmente collegati con i partiti del CLN. Costituite inizialmente da militari sbandati dopo l'armistizio, si ingrossano soprattutto grazie ai disertori e ai renitenti ...
Indice generale di Storie della Resistenza italiana